Addio a Erminio Ferrari, l’uomo che amava raccontare le terre alte

14 ottobre 2020 – Erminio Ferrari aveva 61 anni ed è morto tra le montagne della Valgrande, sul Pizzo Marona. La montagna faceva parte della sua biografia, sia culturale e letteraria che umana. Infatti, Erminio si era sempre diviso tra l’escursionismo, l’alpinismo, il soccorso alpino, le storie degli alpigiani e la necessità di raccontare e comunicare le terre alte al grande pubblico. Escursionista curioso e capace, aveva confidenza con la roccia, con gli anfratti più selvatici della montagna e anche con l’alta montagna. Era un volontario del Soccorso alpino e speleologico piemontese, ma anche un apprezzato scrittore e un giornalista di lungo corso. Come volontario del CnSas era competente e stimato. Lo scorso agosto, ad esempio, aveva avuto un ruolo determinante nel ritrovamento della coppia di tedeschi dispersi in Val Cannobina.

… Vai all’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *