Giornata nazionale degli alberi, crescono le aree boschive in Italia

20 novembre 2020 – Piantare un albero è un gesto semplice ma con effetti positivi per l’intero ecosistema ambientale. Dal contrasto ai cambiamenti climatici alla riduzione delle catastrofi ambientali. Istituita con la legge n.10 del 2013, la giornata nazionale degli alberi (prevista sabato 21 novembre) è stata pensata per sensibilizzare l’opinione pubblica italiana sull’importanza della riforestazione e sulla necessità di preservare e favorire lo sviluppo delle aree verdi del nostro Paese.

Allo stesso tempo, i dati estratti da un’anteprima dell’inventario nazionale (realizzato nell’ambito della revisione del patrimonio forestale mondiale da parte della Fao) registrano un aumento delle aree boschive nel nostro Paese. A partire dal 2015, le foreste italiane sono cresciute di circa 270mila ettari. Al momento, la superficie occupata è di circa 11,4 milioni di ettari (il 40% della superficie nazionale). Di queste, 9,6 milioni sono foreste e 1,8 milioni sono le cosiddette aree boscate (ecosistemi assimilabili alle foreste). Insomma, nel quinquennio l’incremento percentuale è pari al 2,9%.

… Vai all’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *