La montagna ai tempi del Covid, i consigli della Commissione Medica della SAT

È ormai passato più di un mese da quando abbiamo riconquistato la libertà di movimento, ma possiamo affermare di aver accettato che insieme alla libertà vadano applicati al nostro vivere quotidiano anche senso di responsabilità, attenzione e rispetto? Alla Società degli Alpinisti Tridentini arrivano email di escursionisti preoccupati relativamente alla frequentazione della montagna, segnalano mancanza dell’utilizzo della mascherina, mancato rispetto del distanziamento e assembramenti. Si tratta di preoccupazioni fondate?

“Siamo stati tutti, in modalità differenti, coinvolti nel problema Covid – sottolinea la dottoressa Antonella Bergamo, Presidente della Commissione Medica SAT– Purtroppo l’informazione, non ha aiutato a mantenere una certa obiettività e a capire l’evoluzione del problema. E’ innegabile che le cose siano molto migliorate rispetto a tre mesi fa, ma questo è avvenuto soprattutto per le regole base che sono state applicate: distanziamento, mascherina (indossata correttamente) quando il distanziamento non è possibile, lavaggio frequente delle mani (effettuato correttamente) se questo non è possibile disinfezione frequente”.

… Vai all’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *