La SAT si oppone alla realizzazione della A31 Valdastico Nord

5 agosto 2020 – Nella seduta di mercoledì 29 luglio, il Consiglio direttivo della SAT ha approvato all’unanimità la mozione presentata dalle sezioni SAT di Besenello, Rovereto e Mori, con la quale si chiede di opporsi ad una pianificazione territoriale insostenibile, che vede nella realizzazione della A31 Valdastico Nord una politica viabilistica in netta controtendenza con l’esigenza primaria, sancita da Agenda 2030, di ridurre al minimo, emissioni, traffico, inquinamento acustico e ambientale.

Il testo redatto e condiviso da tutte le sezioni della Val Lagarina doveva approdare all’Assemblea dei Delegati lo scorso aprile, ma l’assise è stata sospesa a causa dell’emergenza Covid.

Tuttavia, prima del verificarsi di questa emergenza, i promotori della mozione avevano portato il tema in discussione negli incontri intersezionali durante i mesi di gennaio e febbraio 2020, illustrando le motivazioni con le quali si intende rigettare una infrastruttura fortemente impattante sulla vita delle popolazioni locali e sull’ambiente, impatto che avrebbe ricadute ben oltre la mera area interessata dai lavori.

… Vai all’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *